La rettoscopia è un esame diagnostico che serve a esplorare il canale anale.

Come si svolge la rettoscopia

Il paziente deve togliersi i vestiti dalla vita in giù e sdraiarsi su un lettino sul fianco sinistro con le gambe flesse. Prima di eseguire la rettoscopia, al paziente viene applicata una pomata anestetica locale. L’endoscopio viene lubrificato e introdotto delicatamente nel canale anale e fatto proseguire, se possibile e necessario, fino al sigma. Le possibilità dì successo dipendono dalle condizioni di pulizia e dalla collaborazione del Paziente stesso. La rettoscopia è un esame indolore, che però può provocare leggeri fastidi. Se il Paziente lo desidera, può essere somministrata una sedazione/analgesia per via endovenosa.

Benefici attesi dalla rettoscopia

Con l’esame si ricercano le possibili cause di un sanguinamento rettale, quali emorroidi, ragadi, polipi, fistole, tumori. Quando necessario, si eseguono dei prelievi di mucosa (biopsie), che saranno analizzati al microscopio (esame istologico). Il prelievo di tali frammenti è indolore. La rettoscopia dura circa 10 minuti.

Preparazione alla rettoscopia

Leggi le indicazioni di preparazione per la rettoscopia
Scarica il File

Siamo lieti di annunciare che dal
1° gennaio 2024, lo studio si trasferirà nella nuova sede di via Mariano Stabile 27, 90139 Palermo.
Questo cambio rappresenta un passo importante per migliorare i nostri servizi e offrirvi un ambiente più moderno e accogliente. Vi ringraziamo per la fiducia che ci avete accordato fino a oggi e saremo pronti ad accogliervi nella nostra nuova sede.